Archivio per novembre, 2014

Presentazione: L’incantesimo d’Inverno di C.E. A Bennet

Cari Amici Lettori,

in questi giorni purtroppo sono stata latitante causa motivi familiari, ma oggi si ricomincia dando spazio al romanzo d’esordio L’incantesimo d’Invero, il primo della saga Solstice.

Solstice-L'incantesimo d'Inverno 600x800

Prezzo di copertina: 3.99 euro

Titolo: Solstice – L’incantesimo d’Inverno
Autore: C. E. A Bennet
Editore: Self publishing da piattaforma Narcissus
Anno di pubblicazione: 2014
Formato: e-book
Pagine: 641 (PDF formato A5)
Genere: Fantasy – Romance – Young adults
Prezzo di copertina: 3.99 euro

Emma ha quasi sedici anni e due sorelle, Eileen e Constance. Vivono a Saint Claire, tranquilla cittadina del Connecticut, insieme alla madre, Kate, e Miranda, la misteriosa donna comparsa nelle loro vite da quando il padre le ha abbandonate.
Le Hataway, però, non sono donne normali, bensì streghe costrette a tenere nascosta la loro natura e i loro poteri per rispettare le leggi dei Custodi, ai quali devono obbedienza. Leggi che Emma ha infranto quando era solo una bambina, anche se per una buona causa: aiutare quelli che sarebbero diventati i suoi migliori amici, Sam e Alec.
Da allora i tre sono inseparabili, anche se, diventati adolescenti, Emma sarà costretta a nascondere proprio a loro il segreto che più le sta a cuore.
Non è l’unica, però, a mentire alle persone che ama. Cosa nascondono Kate e Miranda? Quali sono i terribili segreti seppelliti nel loro passato? Perché il padre è scomparso all’improvviso senza lasciare traccia?

Alec Stevens ha sedici anni e molte domande. A volte ha la sensazione che la sua migliore amica Emma conosca tutte le risposte.
Emma. Cosa lo lega così indissolubilmente a lei e allo stesso tempo la rende irraggiungibile? Che cosa nasconde?
Nel tentativo di svelare e nascondere i segreti che li circondano, Alec ed Emma, non si accorgono che qualcuno si muove e li osserva nell’ombra, in attesa che arrivi il momento di mettere in atto la sua vendetta.

La storia raccontata in prima persona da Emma e completata da Alec, inizia con due episodi dell’infanzia dei protagonisti, destinati a cambiare per sempre le loro vite.
Dopo un salto di quasi dieci anni ritroveremo Emma e Alec alle prese con un sentimento molto umano, un passato famigliare turbolento e dei poteri da gestire, che non sempre facilitano le cose, anzi…
Una storia d’amore, di amicizia e di legami famigliari burrascosi, ma profondi. Con un pizzico di magia.

C.E. A Bennet. Laureata in Giornalismo, è nata e cresciuta a Verona. Attualmente vive a Bologna dove lavora come copy e addetta stampa. L’incantesimo d’Inverno è il suo romanzo d’esordio, nonché il primo capitolo della saga Solstice.
Ah già. Le piacciono i treni.

Solstice – L’incantesimo d’Inverno è acquistabile in tutte le maggiori librerie online, da Kindle Store di Amazon ad iBooks Store di Apple, Nokia Reading e molti altri ebook store nazionali (IBS, Feltrinelli, UltimaBooks ecc…).
Amazon
iTunes
Feltrinelli ebook store

A breve vi parlerò di altre interessanti uscite.

Un saluto a tutti,

Raminga

Annunci

Spazio novità: Il triangolo di Rembrandt di Giacinta Caruso – Kymaera Edizioni

Cari Amici Lettori,

oggi vi segnalo una nuova uscita della Kymaera Edizioni disponibile dall’11 novembre. Considerata la mia passione per i romanzi ambientati in secoli lontani, non mi lascerò sfuggire questa pubblicazione!

Copertina-6x8

€ 3,99

Amsterdam, XVII secolo. Rembrandt van Rijn, all’apice della sua fama, trasloca nel quartiere più elegante delle città. È il pittore del momento: la nobiltà lo osanna, i ricchi borghesi fanno la fila alla sua porta per farsi ritrarre. Tutto sembra andare per il meglio, ma la morte di tre figli appena nati sconvolge la vita dell’artista e della moglie Saskia. Per il dolore la donna si ammala e trascorre quasi tutto il tempo a letto, assistita dall’infermiera Agneta Budde. Rimasta di nuovo incinta, Saskia mette al mondo Titus, che sfuggirà alla maledizione che grava sulla famiglia van Rijn. Ma la catena di lutti non è finita perché la donna, minata dalla tubercolosi, si spegne a soli trent’anni. Su consiglio di Agneta, il pittore prende una balia per Titus, la giovane vedova Geertje. Fra i due si accende una passione, destinata a durare poco perché Rembrandt s’invaghisce presto di Hendrickje, una governante appena assunta. Per qualche tempo l’artista e le sue amanti daranno vita a un insolito ménage a trois. Agneta intanto continua a seguire da lontano le vicende di casa van Rijn e a nascondere un inquietante segreto che finirà per influire sulla vita del pittore e delle sue donne.

Breve estratto:
Hendrickje si era accorta dei turbamenti del padrone. Ora, quando lui la fissava, leggeva nel suo sguardo la concupiscenza. Hendrickje era meno ingenua di quanto Rembrandt pensasse. E anche più astuta. Aveva capito subito che apparire distaccata e indifferente aumentava il suo potere di seduzione. Se lui si fosse fatto avanti, avrebbe opposto un garbato rifiuto. E se avesse insistito, avrebbe continuato a negarsi. Si sarebbe concessa solo quando il pittore fosse stato completamente succube della passione. Non era ambiziosa, né avida, ma in casa van Rijn stava troppo bene. Voleva rimanerci per il resto dei suoi giorni.

Andate a dare un’occhiata a questa interessante intervista all’autrice, appassionata di arte e pittura.

Buon fine settimana a tutti!

A presto,

Raminga

Recensione: Gala Cox di Raffaella Fenoglio

Cari Amici Lettori,

questo è un libro che vorrei vedere al cinema! Vi è mai capitato di fare questo pensiero leggendo un romanzo?

A me è successo con Gala Cox – Il mistero dei viaggi nel tempo di Raffaella Fenoglio edito da Fanucci Editore.

10620745_10152556932658881_3158099599802192817_n

Gala Cox Gloucestershire ha quattordici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un’intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento: ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e suo padre se n’è andato di casa senza una ragione apparente. Ora Gala vive con la mamma Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l’indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen. Gala crede di sapere tutto sull’aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del padre alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto, catapultandola in una pericolosa realtà parallela. In un graduale e inesorabile susseguirsi di avvenimenti e scoperte, Gala vedrà crollare le proprie certezze una ad una. L’amore per le persone a lei care la spingerà a intraprendere una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.

In questo libro troverete un mix entusiasmante di mistero, magia, avventura e colpi di scena.

Gala, quattordicenne di oggi riservata e introversa, si troverà catapultata nella Londra del 1889. Comincerà un’avventura dai risvolti imprevedibili, dove si intrecciano misteri e scoperte, pericoli e inganni che vedranno Gala crescere in consapevolezza e forza. Affiancata e sostenuta dalla saggia figura di Matunaaga, Gala lotterà per riavere con sé i propri genitori e per salvare l’amica Edvige da Black Coat, un killer seriale di fine ‘800. Con l’amico Dennis affronterà la morte scoprendo il valore dell’amicizia e della fiducia negli altri.

Il ritmo del romanzo e i colpi di scena aumentano con l’avanzare della lettura e l’intricata matassa si sbroglia davanti agli occhi di un’incredula Gala.

Cuore e forza di volontà, ingegno e coraggio, fiducia e speranza in una bellissima storia sospesa tra realtà e fantasia.

Davvero originali le Aphaenogaster spinosa e la macchina di Pacinotti. Inquietante e sorprendente la figura di Ipazia Price!

Con la recensione di questo libro che vi consiglio caldamente, vi auguro una dolce notte.

A presto,

Raminga

Spazio Novità: Il ritorno di Michael Farner di Lorenzo Sartori

Cari Amici Lettori,

il post di questo soleggiato pomeriggio è dedicato ad una nuova uscita di Nativi Digitali Edizioni che troverete qui disponibile a partire dal 5 novembre.

copertina-600x800-450x600

Prezzo: 1.99 €

“Dimmelo tu, Farner. Sei tu che hai dato il via a tutto questo casino. Fosse stato per me non mi sarei mai sognato di scrivere il sequel de Lo Strano Caso. Odio i sequel. Generano grandi aspettative, ma non riescono mai ad essere all’altezza del primo lavoro.”
Il povero Michael Farner sarà anche uno scrittore di una certa fama, ma non ha certo tutte le fortune: prima perseguitato dai suoi stessi personaggi, ora rinchiuso in prigione con un’accusa di omicidio, senza alcuna possibilità di dimostrarsi innocente. A meno che…
I toni noir e ironici di “Lo Strano Caso di Michael Farner” ritornano in questo sequel fuori dagli schemi, in cui realtà e finzione continuano a confondersi tra loro, vecchie conoscenze si ripresentano sotto nuove vesti, i colpi di scena si susseguono e le frecciatine al mondo dell’editoria e ai thriller in stile americano non mancano.

Lorenzo Sartori (classe 1967) non è proprio un “nativo” digitale. Per dirla alla Adams, quando Lorenzo vide la luce (quella elettrica comunque già c’era), le forme primitive che abitavano il trascurabilissimo pianeta azzurro-verde non conoscevano ancora gli orologi da polso digitali, tantomeno erano in grado di considerarli un’ottima invenzione. Nonostante tutto Lorenzo, che è anche un giornalista e un apprezzato game designer nel nerdissimo mondo delle miniature, è digitalmente raggiungibile attraverso il suo blog http://lorenzosartori.blogspot.com e la sua pagina facebook http://www.facebook.com/lorenzosartoriscrittore

Incipit

La stanza puzzava di sudore e di fumo. Era ricoperta di pannelli fonoassorbenti, decine di quadrati bianchi che aveva già contato più volte. Con quelli presenti sul soffitto erano esattamente 168. Una barriera impenetrabile ai rumori esterni, perché il silenzio potesse creare angoscia e il cervello, ribellandosi, inventare rumori inesistenti. Il primo passo verso la pazzia. Ma lui non aveva paura di impazzire, non dopo quanto gli era capitato.
Non dopo essersi trovato a fare i conti nella vita reale con i personaggi che cercava di fare fuori tra le righe del suo incompiuto thriller. Non dopo essere diventato, per colpa di Valery Sinclair, lui stesso uno di quei dannati personaggi.
No, non sarebbe stato quello stupido silenzio a farlo andare fuori di testa.

Volete proseguire la lettura? Ecco qui l’anteprima completa!

E per soddisfare ogni vostra curiosità, vi lascio il link diretto alla pagina di presentazione:  http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/ritorno-michael-farner/

Vi segnalo che dal 3 al 5 novembre, per chi ancora non lo avesse letto, sarà in promozione gratuita su tutti gli store il prequel Lo strano caso di Michael Farner.

COPERTINA600x800-450x600

Vi auguro un sereno weekend!

A presto,

Raminga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: