Articoli con tag ‘viaggi nel tempo’

Recensione: Gala Cox di Raffaella Fenoglio

Cari Amici Lettori,

questo è un libro che vorrei vedere al cinema! Vi è mai capitato di fare questo pensiero leggendo un romanzo?

A me è successo con Gala Cox – Il mistero dei viaggi nel tempo di Raffaella Fenoglio edito da Fanucci Editore.

10620745_10152556932658881_3158099599802192817_n

Gala Cox Gloucestershire ha quattordici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un’intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento: ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e suo padre se n’è andato di casa senza una ragione apparente. Ora Gala vive con la mamma Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l’indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen. Gala crede di sapere tutto sull’aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del padre alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto, catapultandola in una pericolosa realtà parallela. In un graduale e inesorabile susseguirsi di avvenimenti e scoperte, Gala vedrà crollare le proprie certezze una ad una. L’amore per le persone a lei care la spingerà a intraprendere una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.

In questo libro troverete un mix entusiasmante di mistero, magia, avventura e colpi di scena.

Gala, quattordicenne di oggi riservata e introversa, si troverà catapultata nella Londra del 1889. Comincerà un’avventura dai risvolti imprevedibili, dove si intrecciano misteri e scoperte, pericoli e inganni che vedranno Gala crescere in consapevolezza e forza. Affiancata e sostenuta dalla saggia figura di Matunaaga, Gala lotterà per riavere con sé i propri genitori e per salvare l’amica Edvige da Black Coat, un killer seriale di fine ‘800. Con l’amico Dennis affronterà la morte scoprendo il valore dell’amicizia e della fiducia negli altri.

Il ritmo del romanzo e i colpi di scena aumentano con l’avanzare della lettura e l’intricata matassa si sbroglia davanti agli occhi di un’incredula Gala.

Cuore e forza di volontà, ingegno e coraggio, fiducia e speranza in una bellissima storia sospesa tra realtà e fantasia.

Davvero originali le Aphaenogaster spinosa e la macchina di Pacinotti. Inquietante e sorprendente la figura di Ipazia Price!

Con la recensione di questo libro che vi consiglio caldamente, vi auguro una dolce notte.

A presto,

Raminga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: