Articoli con tag ‘novità’

Presentazione: L’incantesimo d’Inverno di C.E. A Bennet

Cari Amici Lettori,

in questi giorni purtroppo sono stata latitante causa motivi familiari, ma oggi si ricomincia dando spazio al romanzo d’esordio L’incantesimo d’Invero, il primo della saga Solstice.

Solstice-L'incantesimo d'Inverno 600x800

Prezzo di copertina: 3.99 euro

Titolo: Solstice – L’incantesimo d’Inverno
Autore: C. E. A Bennet
Editore: Self publishing da piattaforma Narcissus
Anno di pubblicazione: 2014
Formato: e-book
Pagine: 641 (PDF formato A5)
Genere: Fantasy – Romance – Young adults
Prezzo di copertina: 3.99 euro

Emma ha quasi sedici anni e due sorelle, Eileen e Constance. Vivono a Saint Claire, tranquilla cittadina del Connecticut, insieme alla madre, Kate, e Miranda, la misteriosa donna comparsa nelle loro vite da quando il padre le ha abbandonate.
Le Hataway, però, non sono donne normali, bensì streghe costrette a tenere nascosta la loro natura e i loro poteri per rispettare le leggi dei Custodi, ai quali devono obbedienza. Leggi che Emma ha infranto quando era solo una bambina, anche se per una buona causa: aiutare quelli che sarebbero diventati i suoi migliori amici, Sam e Alec.
Da allora i tre sono inseparabili, anche se, diventati adolescenti, Emma sarà costretta a nascondere proprio a loro il segreto che più le sta a cuore.
Non è l’unica, però, a mentire alle persone che ama. Cosa nascondono Kate e Miranda? Quali sono i terribili segreti seppelliti nel loro passato? Perché il padre è scomparso all’improvviso senza lasciare traccia?

Alec Stevens ha sedici anni e molte domande. A volte ha la sensazione che la sua migliore amica Emma conosca tutte le risposte.
Emma. Cosa lo lega così indissolubilmente a lei e allo stesso tempo la rende irraggiungibile? Che cosa nasconde?
Nel tentativo di svelare e nascondere i segreti che li circondano, Alec ed Emma, non si accorgono che qualcuno si muove e li osserva nell’ombra, in attesa che arrivi il momento di mettere in atto la sua vendetta.

La storia raccontata in prima persona da Emma e completata da Alec, inizia con due episodi dell’infanzia dei protagonisti, destinati a cambiare per sempre le loro vite.
Dopo un salto di quasi dieci anni ritroveremo Emma e Alec alle prese con un sentimento molto umano, un passato famigliare turbolento e dei poteri da gestire, che non sempre facilitano le cose, anzi…
Una storia d’amore, di amicizia e di legami famigliari burrascosi, ma profondi. Con un pizzico di magia.

C.E. A Bennet. Laureata in Giornalismo, è nata e cresciuta a Verona. Attualmente vive a Bologna dove lavora come copy e addetta stampa. L’incantesimo d’Inverno è il suo romanzo d’esordio, nonché il primo capitolo della saga Solstice.
Ah già. Le piacciono i treni.

Solstice – L’incantesimo d’Inverno è acquistabile in tutte le maggiori librerie online, da Kindle Store di Amazon ad iBooks Store di Apple, Nokia Reading e molti altri ebook store nazionali (IBS, Feltrinelli, UltimaBooks ecc…).
Amazon
iTunes
Feltrinelli ebook store

A breve vi parlerò di altre interessanti uscite.

Un saluto a tutti,

Raminga

Spazio novità: Il triangolo di Rembrandt di Giacinta Caruso – Kymaera Edizioni

Cari Amici Lettori,

oggi vi segnalo una nuova uscita della Kymaera Edizioni disponibile dall’11 novembre. Considerata la mia passione per i romanzi ambientati in secoli lontani, non mi lascerò sfuggire questa pubblicazione!

Copertina-6x8

€ 3,99

Amsterdam, XVII secolo. Rembrandt van Rijn, all’apice della sua fama, trasloca nel quartiere più elegante delle città. È il pittore del momento: la nobiltà lo osanna, i ricchi borghesi fanno la fila alla sua porta per farsi ritrarre. Tutto sembra andare per il meglio, ma la morte di tre figli appena nati sconvolge la vita dell’artista e della moglie Saskia. Per il dolore la donna si ammala e trascorre quasi tutto il tempo a letto, assistita dall’infermiera Agneta Budde. Rimasta di nuovo incinta, Saskia mette al mondo Titus, che sfuggirà alla maledizione che grava sulla famiglia van Rijn. Ma la catena di lutti non è finita perché la donna, minata dalla tubercolosi, si spegne a soli trent’anni. Su consiglio di Agneta, il pittore prende una balia per Titus, la giovane vedova Geertje. Fra i due si accende una passione, destinata a durare poco perché Rembrandt s’invaghisce presto di Hendrickje, una governante appena assunta. Per qualche tempo l’artista e le sue amanti daranno vita a un insolito ménage a trois. Agneta intanto continua a seguire da lontano le vicende di casa van Rijn e a nascondere un inquietante segreto che finirà per influire sulla vita del pittore e delle sue donne.

Breve estratto:
Hendrickje si era accorta dei turbamenti del padrone. Ora, quando lui la fissava, leggeva nel suo sguardo la concupiscenza. Hendrickje era meno ingenua di quanto Rembrandt pensasse. E anche più astuta. Aveva capito subito che apparire distaccata e indifferente aumentava il suo potere di seduzione. Se lui si fosse fatto avanti, avrebbe opposto un garbato rifiuto. E se avesse insistito, avrebbe continuato a negarsi. Si sarebbe concessa solo quando il pittore fosse stato completamente succube della passione. Non era ambiziosa, né avida, ma in casa van Rijn stava troppo bene. Voleva rimanerci per il resto dei suoi giorni.

Andate a dare un’occhiata a questa interessante intervista all’autrice, appassionata di arte e pittura.

Buon fine settimana a tutti!

A presto,

Raminga

Spazio novità: Rebus di Andrea Corona

Cari Amici Lettori,

il weekend è ormai agli sgoccioli. Approfittando di questi ultimi momenti di relax, vi segnalo la novità editoriale di Milena Edizioni, disponibile nelle librerie da novembre, ma già prenotabile a questo link.

unnamed

Giona vive un’esistenza monotona, scandita da gesti abitudinari e da appuntamenti di routine.
Lavora come assicuratore e una volta a settimana si incontra con una donna. Una sera viene fermato da uno sconosciuto. Questi giura di conoscerlo, ma si rivolge a lui chiamandolo “Signor Amos”.
È l’inizio di un viaggio senza direzioni e senza destinazioni. Giona fa i conti con un succedersi incontrollato di avventure oniriche, che, al di là della sua volontà, confonderanno il mondo reale con quello immaginario.
Figure che s’improvvisano soccorritrici nel suo labirinto di disperazione, donne e seduzioni, ammiccamenti e tradimenti, fughe e ritorni, sono il tempo senza tempo del suo viaggio a ritroso, verso un epilogo che è recupero e smarrimento. Il rebus di Giona.

Vi auguro di cuore un buon inizio settimana.

A prestissimo,

Raminga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: