Articoli con tag ‘Masters’

Masters of Sex – La storia vera della coppia che ha insegnato il sesso all’America

Cari Amici Lettori,

qualcuno di voi ha seguito la serie Masters of Sex in onda su Sky quest’estate? Io sì, non me ne sono persa una puntata. Tutto ruota ovviamente attorno al sesso (non posso scende nel particolare), si vede qualche nudo, ma non vi è nulla di torbido o scadaloso (poche cose a dire il vero potrebbero scandalizzarmi). La cosa bella di questa serie – udite, udite! – è che si basa su fatti realmente accaduti.

Ci si rende conto di come veniva vissuto il sesso negli anni ’50 e ’60 e cosa volesse dire contraccezione all’epoca. Mette in evidenza come l’anatomia del corpo femminile fosse sconosciuta ai più, persino ai medici, che trovarono scadalosa e immorale la ricerca del dr. Masters. La donna viene relegata sullo sfondo, moglie e madre casalinga che deve supplicare un medico perchè la aiuti a non rimanere più incinta. Viene anche affrontato un tema particolarmente delicato che è quello della morte in utero.

In questo quadro dove domina il maschilismo e l’omofobia, contro cui Masters si scontra in primis, spiccano delle figure femminili forti che lottano nel quotidiano e anche professionalmente per affermare se stesse e il diritto della donna all’istruzione, alla realizzazione professionale e soprattutto alla salute, in termini sia di cura che di prevenzione (si parla infatti di quello che oggi conosciamo come pap-test)

Sono quindi particolarmente orgogliosa di dare spazio alla presentazione del libro pubblicato finalmente in lingua italiana.

prova

Virginia Johnson ha trentadue anni quando entra come segretaria nell’ospedale universitario di St. Louis. Brillante, ambiziosa, divorziata con due figli e una carriera da cantante alle spalle, arriva dal profondo Midwest alla ricerca di un lavoro qualsiasi. Non avrebbe mai immaginato di essere scelta per la ricerca più scandalosa che sia mai stata condotta. Bill Masters, ginecologo di fama a cui si era rivolta anche Soraya di Persia, sta mettendo a repentaglio la sua carriera per studiare la sessualità umana. Prima osservando le prostitute dal buco della serratura, raccogliendo le loro dichiarazioni – le uniche oneste in un ambiente puritano come l’America degli anni Cinquanta e Sessanta – poi esaminando in laboratorio coppie di volontari. Undici anni, centinaia di soggetti, oltre diecimila orgasmi monitorati per capire cosa succede nel segreto della camera da letto. Tra ostracismi, discredito, accuse di morbosità e perversione, la coppia di ricercatori si lega sempre di più, in un sodalizio professionale che presto diventa anche attrazione e dipendenza reciproca, in nome delle quali sono disposti a rompere i tabù famigliari. Thomas Maier ricostruisce con fonti di prima mano – interviste ai protagonisti, l’autobiografia inedita di Bill Masters, interviste a Virginia Johnson – la storia intrigante e controversa della ricerca che ha dato il via alla rivoluzione sessuale, e della coppia che, tra passione scientifica e personale, ha tentato di rispondere alla domanda: cos’è questa cosa chiamata amore?

 

Non vedo l’ora di leggerlo e ve lo consiglio caldamente.

Buona giornata a tutti voi,

Raminiga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: